Pompe per soda caustica o idrossido di sodio.

Pompe per soda caustica e molto altro

Di solito le nostre pompe Hose Carrier vengono ampiamente utilizzate per il dosaggio di soda caustica, tuttavia, a volte possono verificarsi applicazioni meno comuni o insolite. Questo è il caso di una nostra recente installazione per una azienda impegnata nel campo ecologico ambientale.

L’attività principale della azienda consiste nella pulizia e la rigenerazione di fusti e cisternette ibc. Un impianto di nuova installazione prevede un ciclo di lavaggio con  l’uso di un quantitativo consistente di soda caustica allo scopo di bonificare perfettamente fusti e cisternette ibc, variamente contaminati da residui oleosi, morchie e fondami presenti.

Il ciclo prevede l’immissione e la spruzzatura della soda, mediante apposite pompe per soda caustica dotate di testine di spruzzatura ad ugello. Il pompaggio del liquido “fresco” non presenta particolari problemi e viene gestito con pompe convenzionali in grado di resistere al forte attacco alcalino generato dall’idrossido di sodio.

Caso diverso, quando a fine ciclo si deve trattare il refluo molto aggressivo di soda caustica, contaminato da sospensioni solide e abrasive provenienti dai residui dei liquidi originariamente contenuti nelle cisternette. Considerando la varietà del settori industriali di provenienza dei reflui contenuti nelle cisternette, è impossibile stabilire con precisione la natura dei contaminanti che verranno a generarsi durante le fasi di lavaggio e bonifica.

Per operare in condizioni cosi critiche è necessario selezionare correttamente le pompe per soda caustica che dovranno gestire i reflui di lavaggio che si generano durante le operazioni di pulizia. pompe per soda caustica o idrossido di sodio

Ha questo scopo è stata selezionata una pompa Hose Carrier Hcp 20 che ha esattamente la funzione di aspirare reflui e fanghi di lavaggio con la massima efficacia, potendo offrire una eccellente resistenza sia alla aggressione chimica che all’azione abrasiva, evitando rischi o esposizione a pericoli di qualsiasi genere agli operatori.

Perfettamente in grado di rispondere ai criteri richiesti da questa applicazione, la piccola pompa HCP 20 può aspirare in sicurezza reflui fino a 730 litri orari, partendo a secco senza invasamento e potendo funzionare senza problemi anche con afflusso intermittente  senza che vi sia danno alcuno alla pompa.

La pompa per soda caustica HCP 20 è reversibile il linea con la semplice contro-rotazione e a fine ciclo si svuota completamente, preservando impianto e utenti da possibili rischi di contatto o contaminazioni. Non male per una piccola pompa.

Maggiori informazioni sulla pompa : Hose Carrier HCP 20

Mi interessa ma senza impegno, tienimi informato

Pompe autoadescanti per acido solforico

Pompe per acidi corrosivi

Pompe autoadescanti per acido solforico, problemi e casistiche di impianto. L’acido solforico è molto utilizzato nei processi industriali, il mercato propone molte tipologie di pompe adatte a pompare aggressivi chimici. Il dosaggio dell’acido solforico è una delle necessità più comuni nella gestione dei processi industriali. Considerando la notevole aggressività di tale sostanza, si cerca di trattarla nel modo più sicuro possibile per l’installazione e gli addetti alla conduzione della stessa.

Pompe dosatrici per acido solforico con qualche problema…

In genere si preferisce realizzare impianti di dosaggio utilizzando pompe dosatrici autoadescanti in grado di aspirare e trasferire l’acido solforico in modo da evitare i potenziali rischi connessi con l’uso di installazioni sotto battente. Nella ampia scelta di pompe disponibili allo scopo, la più diffusamente impiegata è la pompa a membrana elettromeccanica, tuttavia, sovente questa pompa presenta questi problemi:

1. Le pompe a membrana convenzionali hanno una capacità di adescamento molto limitata, in caso di partenza a secco, non si superano i quattro metri in aspirazione, a meno di non procedere con l’invasamento della stessa, operazione che in ogni caso crea una “seccatura” ulteriore.
2. L’acido solforico per sua natura è un fluido oleoso più o meno viscoso, e ciò crea ulteriori problemi al corretto funzionamento della pompa.
3. La già scarsa capacità di adescamento della pompa dosatrice a membrana si accompagna di frequente alla perdita della colonna in aspirazione ed al conseguente disadescamento della pompa con insorgenti disfunzionalità.
4. Per ovviare a questo inconveniente, si tenta di risolvere il problema introducendo una valvola di fondo alla linea di aspirazione e utilizzando valvole con doppia sfera sui condotti della pompa aumentando il numero delle componenti sensibili alle disfunzioni e incrementando i costi del sistema. Spesso questa soluzione crea ulteriori problemi a causa di potenziali blocchi al sistema valvolare della pompa o a quello della valvola di fondo a causa di impurità, gas, ed altre eventualità.
5. La certezza che nelle sopracitate condizioni si possa avere un dosaggio preciso e costante non è ottenibile.

Quale pompa autoadescante per acido solforico può risolvere il problema?

pompe autoadescanti per acido solforico

Un nostro recente cliente, insoddisfatto delle molte esperienze fatte con pompe a membrana tradizionali, di marchi più o meno blasonati, Ha scelto di provare una delle nostre pompe autoadescanti per acido solforico, una Hose Carrier HC 10. Tale pompa è priva di valvole e dei conseguenti problemi, non necessita della valvola di fondo. Si adesca a secco, senza invasamento, e può garantire un dosaggio preciso e costante.

Resosi ben conto in breve tempo che la pompa aspirava tranquillamente il fluido viscoso senza alcuna difficoltà e senza incertezze, eliminando in blocco tutti i problemi avuti con le precedenti esperienze, fece seguire l’ordine di ulteriori tre macchine a completamento della installazione sostituendo completamente tutte le pompe a membrana di incerta efficacia.

Per ulteriori informazioni sulla pompa Hose Carrier HC 10

Mi interessa ma senza impegno, tienimi informato

Pompe per prodotti chimici

Servizi esterni in appalto, quali pompe sono veramente adatte?

Pompe per prodotti chimici? ve ne sono molte, valutiamo questo caso. Recentemente abbiamo aggiunto un nuovo cliente risolvendo un problema in modo davvero molto semplice. L’attività della azienda consiste nel gestire gli impianti di potabilizzazione e depurazione delle acque primarie per conto di una grossa azienda “municipalizzata”.

Parte della attività svolta in azienda consiste nel rifornire le sostanze chimiche necessarie per il funzionamento degli impianti in gestione. Si deve pertanto aspirare e trasferire con pompe per prodotti chimici speciali, i vari composti chimicamente attivi. L’attività in se è certamente banale, se non fosse per le difficoltà che a volte si incontrano “sul campo) e non si riescono a prevedere.

Per svolgere questo semplice lavoro, il cliente a testato ne corso degli anni, varie pompe per liquidi chimici senza soddisfazione riscontrando spesso discrete difficoltà. Si giunse all’idea di auto costruirsi un apparato specifico col quale operare con facilità.

Fu ideato e costruito un apparato realizzato in materiale sintetico antiacido dotato di alloggiamento per la pompa di servizio (la migliore che fu trovata dopo svariate esperienze negative) e due serbatoi per versare il liquidi necessari per l’operazione e soprattutto per l’adescamento della pompa, non in grado di innescarsi da sola.

Questo apparato ha proporzioni e peso rilevanti e deve essere spostato in prossimità del sito ogni volta che si deve rabboccare i vari liquidi aggressivi negli impianti in gestione. Tale dispositivo è considerato dal nostro cliente,  quanto di più funzionale ed efficace in uso finora. Probabilmente qualche dubbio sulla praticità è rimasto dato che fummo contattati per valutare una soluzione migliore.

Una delle migliori pompe per prodotti chimici:

pompe per prodotti chimici

Nulla di più semplice e banale. Una semplice pompa per prodotti chimici autoadescante Hose Carrier HCP 20 ha sostituito da sola tutto l’incredibile apparato autoprodotto rendendolo ridicolmente inutile.

La sola pompa per prodotti chimici Hcp 20 ha garantito questi vantaggi:

  1. Totale compatibilità chimica con i prodotti in uso dal cliente.
  2. Adescamento rapido a secco senza invasamento (necessario per le altre pompe).
  3. Nessun danno in caso di funzionamento a secco (impossibile per altre pompe).
  4. Reversibilità in linea (impossibile per le altre pompe).
  5. Svuotamento totale a fine lavoro (impossibile per le altre pompe).
  6. Nessun contatto tra organi meccanici della pompa e i prodotti da trasferire.
  7. Nessun pericoloso ristagno a fine lavoro (garantito nelle altre pompe in uso).
  8. Peso, dimensioni largamente inferiori, dato che non è più necessario il gruppo serbatoio auto costruito dal cliente per rendere possibile l’uso di una pompa centrifuga, che è certamente adatta a trattare prodotti chimici, ma non certo ideale per l’applicazione del cliente.

Ora, con la nostra soluzione, il cliente è veramente soddisfatto. Ora può davvero operare con efficacia ed efficienza con una semplice pompa per prodotti chimici autoadescante, di modeste dimensioni e peso, azzerando di fatto anche i potenziali pericoli in essere con il precedente apparato.

Maggiori informazioni sulla pompa : Hose Carrier HCP 20

Pompe affidabili per controllo remoto

Perché le pompe peristaltiche possono essere la soluzione migliore per il monitoraggio remoto nelle applicazioni di campionamento di acque reflue.

Il monitoraggio delle acque reflue è sempre più importante nel contesto della green economy per garantire il controllo di qualità di fluidi e reflui.Ma è anche necessario limitare i costi di gestione mediante l’uso di processi automatizzati di recupero e gestione di dati tipicamente forniti dagli impianti ad alta tecnologia e a basso impatto ambientale. Il controllo remoto delle pompe ne è componente essenziale e la selezione di pompe affidabili, una inevitabile necessità.pompe peristaltiche affidabili per controllo remoto e monitoraggio

La selezione di pompe affidabili adatta al monitoraggio remoto nelle operazioni di campionamento può essere problematica, in particolare se i contaminanti non sono sempre noti. I fanghi costituiti da un elevato contenuto di secco intaserebbero molti modelli di pompe sia centrifughe che volumetriche. Il funzionamento a secco è ipotesi da considerare nel caso non vi sia il controllo visivo diretto sulla pompa da parte dell’operatore. Alcuni progetti di impianto possono anche richiedere dispositivi di protezione per pompe e macchinari certamente costosi e spesso tutt’altro che infallibili.

Le pompe peristaltiche HOSE CARRIER sono ben collaudate in molte applicazioni industriali, ma quali vantaggi può portare l’uso di una pompa peristaltica HOSE CARRIER al processo di campionamento delle acque reflue, in una applicazione che preveda il controllo remoto?

Bassa manutenzione: nella pompa è presente una singola parte soggetta a usura, il tubo flessibile (o membrana tubolare) , che può essere facilmente sostituito senza l’uso di strumenti speciali direttamente in sito in pochi minuti senza dovere rimuovere la pompa dall’impianto.

Affidabilità: – Le pompe possono funzionare in assenza di fluido senza danni. Funzionano in modo perfetto con fluidi a varia viscosità. Sono autoadescanti, possono essere montate sopra il livello del fluido evitando rischi di contaminazione e pericolo per l’ambiente e gli operatori addetti alla manutenzione.

Versatilità: le pompe peristaltiche HOSE CARRIER possono essere utilizzate per una varietà di fluidi, dall’acqua ai fanghi abrasivi e con sospensioni. La resistenza all’attacco di sostanze chimiche è molto elevata.

Pompe peristaltiche affidabili per controllo remoto nel campionamento di acque reflue h24:

Un cliente ci contattato con la richiesta di campionare a distanza acque reflue 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. L’applicazione prevede il campionamento di acque reflue in pozzi con livello dinamico molto variabile, con alta probabilità di funzionamento a secco, e potenziale presenza di sospensioni solide di varia natura.

A causa della lontananza dei luoghi di prova, il cliente ha la necessità di controllare a distanza la velocità ed il senso di rotazione della pompa tramite inverter in modo da poter prontamente intervenire in caso di blocco in aspirazione avviando una controrotazione.

E’ stato avviato un test con un pompa HOSE CARRIER HCP 15 per verificare la funzionalità del sistema, nell’intento di completare il progetto con altre pompe peristaltiche affidabili, che verranno già fornite complete di inverter per il controllo remoto della direzione e della velocità di rotazione. La particolare  sonda di controllo integrità della membrana tubolare  consentirà all’operatore di conoscere l’efficienza della pompa tramite il controller PLC installato .

Al momento, la pompa sta compiendo perfettamente il proprio lavoro con grande soddisfazione del cliente che può prevedere di procedere nel proprio progetto con ampia sicurezza, e costi di gestione davvero molto bassi.

Maggiori informazioni sulla pompa : Hose Carrier HCP15

Pompe per sversamenti e drenaggi di emergenza.

Sversamenti e liquidi inquinati, attrezzature per il recupero.

Già attiva nel settore ecologico nell’ambito della zona industriale di Marghera (Ve), una società nostra cliente si è recentemente dotata di una pompa Hose Carrier HCP 40 per le operazioni di drenaggio, bonifica e recupero di sversamenti di sostanze inquinanti di origine industriale. La pompa HCP 40 deve operare in presenza di fluidi potenzialmente pericolosi e chimicamente aggressivi in abbinamento con appositi accessori dedicati per facilitarne l’uso sul sito operativo.

pompe per sversamenti e di emergenzaLa pompa HCP 40 è stata scelta per le sue caratteristiche costruttive e le prestazioni particolarmente elevate che può garantire con sversamenti fluidi di ogni tipo. Dotata di inverter per la regolazione della velocità di rotazione, la pompa può adattarsi a funzionare con liquidi e fluidi con viscosità molto diverse, potendo aspirare e trasferire sversamenti liquidi generici o spessi e fangosi.

La resistenza all’attacco chimico è assicurato dalla possibilità di utilizzare all’evenienza membrane tubolari in vari materiali in modo da coprire con la massima compatibilità qualunque condizione di potenziale utilizzo.

Il particolare schema costruttivo della pompa Hose Carrier, non consente al fluido pompato di entrare in contatto con organi meccanici della pompa, limitando molto la manutenzione e assicurando la durata elevata della pompa per un servizio efficiente nel tempo.

Pompe per emergenza chimica sicure e facili da usare.

La pompa facilita molto l’operatore perché è autoadescante a secco e non richiede né valvole di fondo ne invasamento. La pompa entra in funzione aspirando lo sversamento in pochi istanti con la massima sicurezza per l’operatore. Tra le caratteristiche più interessanti della pompa Hose Carrier, vi è anche la perfetta reversibilità in linea, la reversibilità di funzionamento permette di eliminare eventuali occlusioni in aspirazione mediante la contro rotazione. Nessun problema in caso di funzionamento a secco, la pompa non necessita di un controllo stretto da parte dell’operatore che non dovrà intervenire per fermare la pompa a drenaggio completato per evitare danni dovuti al funzionamento a vuoto. La pompa è dotata di un carrello interamente realizzato in acciaio inox aisi 304 resistente alla corrosione disegnato in modo da proteggere la trasmissione e l’unità inverter da urti e impatti, sempre possibili in ambiente operativo.

La pompa Hose Carrier una volta completato l’intervento è semplice da pulire e sanificare, perchè si svuota completamente senza che vi sia la possibilità che si generino ristagni pericolosi per la salute degli operatori.

Semplice e funzionale la pompa Hose Carrier HCP 40 è uno strumento moderno ed efficace in grado di aspirare in modo sicuro, sversamenti di fluidi aggressivi e pericolosi, per impieghi di emergenza o il travaso di liquidi di incerta origine. In abbinamento alla speciale versione motopompa autoadescante, completa l’offerta di strumenti specifici per l’ecologia.

Maggiori informazioni sulla pompa : Hose Carrier HCP 40

Facebook
LinkedIn