Policloruro di Alluminio, pompaggio e trasferimento.

Pompe per Policloruro di Alluminio.

Il Policloruro di Alluminio è un composto chimico ampiamente utilizzato nel settore del trattamento delle acque come coagulante nei processi di chiarificazione e flocculazione relativi al trattamento delle acque di superficie, di falda e delle acque di scarico urbane e industriali.

Tale composto oltre ad avere caratteristiche di aggressività chimica, è anche piuttosto viscoso, generando così qualche difficoltà nella fase di trasferimento e confezionamento. Una delle più consistenti problematiche riscontrate da un nostro cliente, produttore di varie sostanze chimiche tra le quali il Policloruro di Alluminio, è quella di svuotare le cisternette di accumulo destinate al confezionamento finale del prodotto nei vari formati.

Le pompe utilizzate dal nostro cliente, non sono in grado di svolgere con efficienza questa funzione a causa della viscosità del prodotto, sopratutto quando vengono realizzate formulazioni al 18%. Il Policloruro di Alluminio al 18% si presenta di fatto come una sostanza cremosa, leggera scorrevole ma con viscosità sufficiente a mettere in crisi molte pompe tra le più diffuse e comuni per prodotti chimici.

Considerando inoltre il potenziale di aggressività chimica verso i metalli, la soluzione al problema doveva essere trovata utilizzando una pompa di tipo differente, in grado di poter aspirare e trasferire tale sostanza con facilità e che fosse resistente nel tempo alla aggressione chimica.

La soluzione: una pompa peristaltica ideale per fluidi viscosi e aggressivi.

Una pompa peristaltica Hose Carrier HCP 20 predisposta allo scopo è entrata in funzione di recente, sostituendo la precedente pompa a girante flessibile che generava fastidiosi problemi ed interruzioni della produzione.

La nuova pompa peristaltica introdotta nel ciclo di produzione del Policloruro di Alluminio, aspira con forza il prodotto, consentendo lo svuotamento totale delle cisternette, a differenza della pompa precedentemente impiegata è totalmente insensibile alla eventuale marcia a secco è non richiede particolari cautele nell’uso, liberando l’operatore dal controllo continuo del trasferimento per evitare il danneggiamento della pompa.

Facilmente pulibile con un semplice risciacquo, la pompa peristaltica si svuota completamente evitando possibili ristagni di prodotti corrosivi e densi, generalmente più difficili da eliminare. La piccola pompa peristaltica HCP 20 darà un contributo notevole alla produzione del Policloruro di Alluminio denso, facendo in breve tempo scordare le difficoltà del passato garantendo affidabilità ed efficienza a costi davvero molto contenuti.

Maggiori informazioni sulla pompa : Hose Carrier HCP 20.

Mi interessa ma senza impegno, tienimi informato

Pompa peristaltica per dosaggio polimeri

Flocculanti, coagulanti, polimeri viscosi e problemi di pompaggio.

In questo caso, una progettazione un poco sommaria dell’impianto di preparazione e dosaggio, esponeva una pompa a cavità progressiva preposta al dosaggio di polimeri per trattamento di acque reflue a frequenti momenti di funzionamento a secco a causa delle difficoltà di afflusso del polimero alla pompa. Come è noto la pompa monovite non è in grado di sopportare tali condizioni di lavoro.

La pompa monovite è molto conosciuta ed ampiamente diffusa in ogni ambito industriale. Il costo abbordabile dovuto alla grande produzione in serie ne ha permesso una diffusione così grande da averne sostanzialmente fatto una componente costante in qualsiasi impianto di trattamento delle acque, dal dosaggio dei polimeri al trasferimento dei fanghi.

Tuttavia, succede molto spesso che non venga utilizzata in modo corretto rispettandone, le caratteristiche funzionali che devono sempre evitare il funzionamento a secco, spesso prima causa di costosi danni.

Così accadde che il responsabile della manutenzione di un noto gruppo chimico nostro cliente, lamentasse questo piccolo ma molto fastidioso malfunzionamento che generava frequenti perdite di tempo, soldi, ma soprattutto di servizio nel dosaggio dei polimeri richiesti.

I polimeri flocculanti usati nel processo di trattamento delle acque sono di natura piuttosto viscosa, pertanto la pompa destinata al dosaggio deve essere in grado di trattarli senza difficoltà. L’impianto, esistente, concepito con un pochino di fretta in questa parte, espone di fatto la pompa ad un afflusso che può essere intermittente. Con una pompa peristaltica HCP 25 abbiamo risolto questo piccolo problema di questo nostro cliente, l’afflusso occasionalmente discontinuo non mette più in crisi il processo. La nuova pompa peristaltica può reggere tranquillamente l’eventuale funzionamento a vuoto. Le caratteristiche di viscosità dei polimeri non sono certo un problema per questa  pompa peristaltica, che può aspirarli e trasferirli dosandoli con la precisione necessaria. La perfetta resistenza della pompa alla aggressione chimica completa completa l’opera.  Al momento la macchina è in funzione da otto mesi senza che vi sia stata alcuna disfunzione.

Maggiori informazioni sulla pompa : Hose Carrier HCP 25

Mi interessa ma senza impegno, tienimi informato